giovedì 31 ottobre 2013

Speciale Agevolazioni Fiscali (1): Riqualificazione Energetica


Sulle spese sostenute dal 6 giugno 2013 (data di entrata in vigore del Dl 63/2013) al 31 dicembre 2013, sugli interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti spetta una detrazione del 65% (le spese sostenute precedentemente fruivano, invece, della detrazione del 55%).

AFFRETTATI!!!!

Dal 1° gennaio 2014 la detrazione sarà del 36%, cioè quella ordinariamente prevista per i lavori di ristrutturazione edilizia.

Attenzione: il Dl 63/2013 ha stabilito che, relativamente agli interventi su parti comuni di edifici condominiali o che interessano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio, la detrazione del 65% si applichi dal 6 giugno 2013 fino al 30 giugno 2014.

Spese oggetto di detrazione:

  • interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti, che ottengono un valore limite di fabbisogno di energia primaria annuo per la climatizzazione invernale inferiore di almeno il 20% rispetto ai valori riportati in un’apposita tabella (i parametri cui far riferimento sono quelli definiti con decreto del Ministro dello Sviluppo economico dell’11 marzo 2008, così come modificato dal decreto 26 gennaio 2010). Il valore massimo della detrazione è pari a 100.000 euro;
  • interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari, riguardanti strutture opache verticali, strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti), finestre comprensive di infissi, fino a un valore massimo della detrazione di 60.000 euro. La condizione per fruire dell’agevolazione è che siano rispettati i requisiti di trasmittanza termica U, espressa in W/m2K, in un’apposita tabella (i valori di trasmittanza, validi dal 2008, sono stati definiti con il medesimo decreto di cui sopra). In questo gruppo rientra anche la sostituzione dei portoni d’ingresso, a condizione che si tratti di serramenti che delimitano l’involucro riscaldato dell’edificio verso l’esterno o verso locali non riscaldati e risultino rispettati gli indici di trasmittanza termica richiesti per la sostituzione delle finestre;
  • l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università. Il valore massimo della detrazione è di 60.000 euro;
  • interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione. La detrazione spetta fino a un valore massimo di 30.000 euro;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia, con un limite massimo della detrazione pari a 30.000 euro;
  • interventi di sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria, con un limite massimo della detrazione pari a 30.000 euro.

Collegamenti utili:

La Provincia di Parma premia le buone pratiche aziendali di integrazione delle persone disabili


Con il Premio qualità sociale d'impresa, intitolato alla memoria di Luisa Sassi, arrivato alla sua quarta edizione, la Provincia di Parma vuole dare un riconoscimento alle realtà imprenditoriali e sociali del territorio che si sono distinte nell'inserimento lavorativo delle persone disabili.
Il Premio punta a mettere in luce e valorizzare l'impegno concreto di quelle aziende che hanno dato prova di una forte responsabilità sociale, scegliendo di andare oltre gli obblighi di legge riservando alle persone con disabilità ulteriori opportunità formative e occupazionali, percorsi personalizzati e buone pratiche di inserimento al lavoro.

La scadenza del bando è prevista per il 26 Novembre 2013.

SmartStart: incontri individuali di supporto alla progettazione



Dal 28/10/2013 è attivo per la misura Smart&Start il servizio di accompagnamento alla progettazione presso la sede Invitalia.
Il servizio è riservato alle compagini che hanno maturato l’intenzione di presentare domanda di ammissione alle agevolazioni.
Gli incontri, organizzati in modalità one to one, sono funzionali in particolare a evidenziare eventuali carenze o incoerenze progettuali ed affrontare la sostenibilità economico-finanziaria dell’iniziativa proposta, al contempo stimolando i proponenti alla consapevolezza delle singole scelte ed al governo del piano d’impresa.
Gli incontri saranno preceduti da colloqui telefonici, mirati a verificare il grado di definizione del progetto di impresa.
Il servizio è svolto presso la sede di Invitalia di via Calabria 46 a Roma ed è attivabile esclusivamente tramite il numero azzurro 848.886886 (*)
(*) Addebito con ripartizione a tempo che prevede un costo al chiamante pari alla tariffa urbana a tempo per le chiamate da rete fissa. Per le chiamate da rete mobile la quota è definita dal singolo operatore.

Piattaforme per l'innovazione in provincia di Parma


Cisita Parma gestisce la nuova edizione del progetto PIATTAFORME PER L’INNOVAZIONE III finanziato dalla Provincia di Parma tramite il contributo del FSE.
L’iniziativa si rivolge prioritariamente a 20 Piccole e Medie Imprese (PMI) interessate a percorsi permanenti di innovazione tecnologica di processo e/o di prodotto e/o organizzativa e/o commerciale.
Le aziende interessate potranno candidare il proprio progetto di sviluppo entro il 25 novembre 2013 secondo le modalità indicate nell’avviso pubblico di selezione delle aziende.

Scarica il bando in versione integrale

Per presentare la domanda di partecipazione all'iniziativa, puoi rivolgerti ad Agevofacile

mercoledì 30 ottobre 2013

SPINNER finanzia le persone che propongono progetti di innovazione e trasferimento tecnologico in Emilia Romagna


Scade il 21 novembre 2013 il nuovo bando Spinner, che assegna agevolazioni a persone intenzionate a sviluppare progetti di innovazione per il trasferimento di competenze tecnologiche, creative o organizzativo-manageriali verso il sistema delle imprese regionale.
Possono partecipare i residenti o domiciliati in Emilia-Romagna che siano inoccupati, disoccupati o in cassa integrazione. In particolare, il bando si rivolge a laureandi, laureati, dottorandi e dottori di ricerca, ricercatori, possessori di titoli di formazione post laurea e diplomati con esperienza lavorativa di tipo tecnico e/o gestionale.
Le borse di ricerca messe a disposizione hanno un valore di 1.300 euro al mese e sono destinate a sostenere i beneficiari nella realizzazione delle attività previste dal proprio progetto di innovazione, della durata massima di 4 mesi.

Vai sul sito di Spinner per scaricare il bando integrale

martedì 29 ottobre 2013

Associazione Quisipuò: incontri sulla gestione delle emozioni nei bambini

Giro volentieri a tutti gli utenti del mio blog la comunicazione di una serie di incontri interessantissimi per i genitori, che si svolgono nell'ufficio che Agevofacile condivide con l'associazione Quisipuò.

Partecipate numerosi!


Salve,
vi chiedo se potete aiutarci a diffondere la prima iniziativa della
nostra associazione no profit (Associazione Quisipuò di Parma dedicata
a mamme, papà, bambini, nonni, zii, ecc.).
Si tratta di una serie di incontri dedicati alla gestione delle
emozioni nei bambini: il primo incontro è gratuito aperto a tutti gli
interessati!
Vi allego la brochure informativa, se volete potete inoltrare
direttamente questa e-mail.
Grazie in anticipo!


Bianca Acito

Una guida per le agevolazioni fiscali sulle ristrutturazioni edilizie


Una guida per richiedere l'agevolazione fiscale - Bonus mobili ed elettrodomestici


lunedì 28 ottobre 2013

Occhio a...Destinazione Italia: misure in arrivo per imprese, start-up, semplificazioni



Un suggerimento: tenere d'occhio il sito dedicato al programma del Governo denominato "Destinazione Italia".
Sarebbero in arrivo misure di sostegno all'attrazione di investimenti ed alla nascita e crescita di imprese in Italia.


martedì 22 ottobre 2013

Presentazione AgevoFacile sulle note di Verdi



Qui a Parma (come in tutto il mondo!) si festeggia il bicentenario verdiano. Eccovi una presentazione di AGEVOFACILE sulle note della Traviata....

venerdì 18 ottobre 2013

Smart&Start per la nascita e lo sviluppo di nuove imprese nel Mezzogiorno

Tutte le informazioni sui finanziamenti per le start-up nel Sud Italia sono disponibili qui:


Per presentare domanda di contributo, contatta AGEVOFACILE.

Il futuro (incerto) dei finanziamenti per l'autoimpiego



Il senatore Giorgio Pagliari (@PAGLIARIG), che ringrazio molto per la disponibilità che mi ha dimostrato, ha rivolto al Governo un'interrogazione sul futuro dei finanziamenti per l'autoimpiego (D.Lgs. 185/2000).

Pubblico qui la risposta del sottosegretario competente, che non dipana i miei dubbi sull'eventuale rifinanziamento delle misure gestite da Invitalia (Lavoro Autonomo, Microimpresa, Franchising), e che sembrerebbe prospettare, per il prossimo futuro, la loro riproposizione solo nel Mezzogiorno.

Escludere il Centro-Nord sarebbe, a mio avviso, un danno per tutto il Paese. Cercherò ancora di indagare e vi terrò informati.

Per ulteriori chiarimenti, contatta AGEVOFACILE.




  

giovedì 17 ottobre 2013

Laboratorio per lo start-up di imprese di comunità nella provincia di Parma

Scarica il bando dal sito della Provincia di Parma:


Scadenza: 7 Novembre 2013

Bando per start-up innovative in Emilia-Romagna

Scarica il bando dal sito del POR FESR Emilia-Romagna:


Scadenza: 31 Gennaio 2014

Agevolazioni per gli investimenti innovativi nelle regioni "Convergenza"

Leggi la notizia e scarica il Decreto Ministeriale "Macchinari" dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico:


Regioni Convergenza: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia

Legge di stabilità su slideshare


Nota del Governo sulla nuova programmazione fondi europei 2014-2020

Scarica la Nota dal sito del Governo:





venerdì 11 ottobre 2013

domenica 6 ottobre 2013

Economisti dal pulpito

Oggi sul Sole editoriale illuminante di noto economista bocconiano sulle auspicate misure governative per uscire dalla crisi e cavalcare la ripresa.
Cosa ci insegna di nuovo il luminare della scienza economica? Quali sono gli effetti concreti di decenni di seriosi studi e professorali riflessioni, magari durante conviviali cene ad alto quoziente intellettivo?

Un'idea geniale: ridurre il cuneo fiscale e tagliare la spesa pubblica.

Ma va?

E la disoccupazione? il precariato? il sistema sanitario? la coesione sociale? la ricerca? l'istruzione pubblica? il senso civico così scarso da giustificare e praticare l'evasione fiscale?

Sono questi gli asset su cui investire perché si diventi un Paese attento al futuro delle nuove generazioni.

Vorrei che sul quotidiano dell'establishment economico si chiedesse al governo, per una volta, qualcosa di nuovo. Per esempio di spendere soldi per migliorare il sistema scolastico, o per lo meno per pagare la carta igienica nelle scuole.

Ma dove sono vissuti negli ultimi anni questi professoroni? Tra Milano e Antibes? A Lugano? San Marino? O semplicemente tra la loro villetta recintata ed il dipartimento universitario a vita?

Tweets